NewsPartenza soft per la fattura elettronica

18 Dicembre 2018

Ultimi giorni per prepararsi al debutto, dal 1° gennaio 2019, della fatturazione elettronica.

Il Decreto Fiscale 2019, al fine di scongiurare un possibile rinvio, ha introdotto alcune semplificazioni e un periodo di sospensione dalle sanzioni, che consentiranno agli operatori di acquisire familiarità con le nuove procedure senza il timore di incorrere in violazioni.

Fino a giugno 2019 (per i contribuenti trimestrali) e fino a settembre 2019 (per i mensili), infatti, non si applicheranno sanzioni se la fattura viene trasmessa al Sistema di interscambio dell’Agenzia delle entrate oltre il termine previsto ma comunque nei termini per far concorrere l’imposta nella liquidazione di periodo (mensile o trimestrale).

Qualora le fatture siano emesse entro il termine di liquidazione dell’Iva relativa al periodo successivo, invece, si applicheranno sanzioni ridotte al 20 per cento.

Il Decreto Fiscale ha inoltre modificato – sia per le fatture elettroniche che per quelle “tradizionali” – il termine di emissione della fattura, di cui all’art. 21, d.p.r. 633 del 1972, allungandolo a dieci giorni.

La modifica si applicherà a partire dal 1° luglio 2019 e comporta che la fattura non dovrà essere emessa (ossia trasmessa in formato Xml allo Sdi) entro le ore 24 del giorno di effettuazione dell’operazione, bensì entro 10 giorni da quello in cui è effettuata la cessione dei beni o la prestazione di servizi.

In tal caso, nel campo “data” della fattura elettronica dovrà essere indicata la data di effettuazione dell’operazione, mentre la data di emissione della fattura risulterà dall’invio telematico all’Agenzia delle entrate.

Studio Legale UBFP

Via Bartolomeo Bosco 57 int. 1B
16121 Genova,Italia
Tel. +39 010 8570717
segreteria@ubf-lex.it


Via Fabio Filzi 2
20124 Milano,Italia
Tel. +39 02 87165991