NewsDiritti doganali in scadenza tra il 23 aprile e l’8 maggio 2020: proroga di 30 giorni per i pagamenti con “conto di debito” e nuova platea degli aventi diritto

21 Aprile 2020

Con la Determinazione direttoriale prot. n. 121878/RU del 20 aprile 2020, il Direttore Generale dell’Agenzia dogane ha disposto la proroga di 30 giorni del pagamento dei diritti doganali in scadenza tra il 23 aprile e l’8 maggio 2020, da versare tramite “conto di debito”, senza pagamento di interessi e sanzioni.

Ampliando il contenuto della nota 98638/RU del 24 marzo 2020, l’Agenzia ha previsto che tale proroga possa essere richiesta da tutti gli operatori economici, ove sussistano le condizioni previste dall’art. 112, comma 3, CDU (“Le autorità doganali possono rinunciare a chiedere una garanzia o ad applicare un interesse di credito quando è stabilito, sulla base di una valutazione  documentata della situazione del debitore, che ciò provocherebbe gravi difficoltà di carattere economico o sociale“) e qualora sia utilizzato il modello predisposto (v. nota prot. 121877, allegata).

A tale proposito, dunque,  gli operatori dovranno certificare di aver subito, rispetto ai mesi del 2019 corrispondenti a quelli della scadenza naturale dei “conti di debito” nel 2020, una diminuzione del fatturato:
a) del 33% se nell’anno precedente hanno prodotto ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro;
b) di almeno il 50% se nell’anno precedente hanno prodotto ricavi o compensi superiori a 50 milioni di euro.

Rimane ferma la prerogativa dell’Ufficio di effettuare diverse valutazioni sulla base di istanze individuali, supportate nella autocertificazione da ulteriori ragioni che possono aver determinato all’impresa una carenza di liquidità ovvero effetti di natura sociale.

La valutazione della riduzione dei ricavi deve essere effettuata considerando la mensilità precedente a quella di scadenza del “conto di debito” e quindi:
– il mese di marzo 2019 relativamente ai pagamenti da eseguire ad aprile 2020;
– il mese di aprile 2019 relativamente ai pagamenti da eseguire a maggio 2020

La documentazione dovrà essere supportata da attestazioni di professionista iscritto all’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili o al Registro dei revisori contabili o all’Albo Speciale delle Società di Revisione.

Il diritto alla proroga sussiste solo per le mensilità citate.

Riferimenti: Determinazione direttoriale prot. n. 121878/RU del 21 aprile 2020

Nota prot. n. 121877/RU del 21 aprile 2020

Studio Legale UBFP

Via Bartolomeo Bosco 57 int. 1B
16121 Genova,Italia
Tel. +39 010 8570717
segreteria@ubf-lex.it


Via Fabio Filzi 2
20124 Milano,Italia
Tel. +39 02 87165991