NewsE-commerce e resi delle merci: procedura semplificata per la reintroduzione in franchigia

22 Ottobre 2020

Con la Determinazione direttoriale 24 settembre 2020, prot. n. 329 e la Circolare esplicativa n. 37 del 2 ottobre 2020, l’Agenzia delle dogane ha introdotto una procedura semplificata, per le aziende operanti nel settore dell’e-commerce, riguardante le attività di reintroduzione sul territorio nazionale di merci precedentemente esportate.

Tale procedura semplificata può essere utilizzata dietro rilascio di un’autorizzazione preventiva di validità annuale.

Al fine di ottenere detta autorizzazione, l’operatore deve presentare apposita istanza presso l’Ufficio delle dogane competente sul luogo in cui è tenuta o è accessibile la contabilità principale del richiedente.

In tale istanza, il soggetto richiedente deve dichiarare, sotto la propria responsabilità, la sussistenza di requisiti soggettivi e condizioni oggettive di operatività, quali:

– un numero minimo pari a 100 reintroduzioni di merce in franchigia effettuate nell’ultimo mese;

– possesso dell’autorizzazione per lo sdoganamento presso “luogo approvato” e per “destinatario autorizzato transito”;

– possesso di un sistema di controllo interno aziendale e un sistema di gestione informatizzato delle scritture contabili e commerciali con i quali venga assicurato che sia reintrodotta la medesima merce esportata mantenendo lo stesso stato;

– che il dichiarante in export è lo stesso soggetto dichiarante in reintroduzione, di cui indica i dati identificativi, allegando il relativo mandato nel caso in cui sia un terzo;

– possesso del codice EORI e soddisfacimento dei criteri di cui all’art. 39, lettere a) e b) del CDU;

– possesso di un sistema di tracciabilità del singolo prodotto mediante codice univoco identificativo, opportunamente descritto e documentato;

– impegno e descrizione delle modalità per consentire all’Ufficio delle Dogane l’accesso, ai fini dei controlli doganali, alla piattaforma market place, entro cui vengono svolte le transazioni commerciali.

Ricevuta l’istanza, l’Ufficio dà avvio alle attività di verifica e, qualora tale fase abbia esito positivo, la Direzione Dogane rilascia l’autorizzazione ed inserisce il soggetto autorizzato in un Elenco nazionale denominato “ecommerce RETRELIEF”.

L’Ufficio potrà svolgere controlli a posteriori sul soggetto autorizzato, nonchè verifiche con cadenza trimestrale per controllare l’effettiva sussistenza e persistenza dei requisiti richiesti.

Lo Studio UBFP rimane a Vostra disposizione per ogni ulteriore chiarimento ed approfondimento in merito ai temi brevemente descritti.

 

Riferimenti: Agenzia delle dogane, Circolare n. 37 del 2 ottobre 2020

Studio Legale UBFP

Via Bartolomeo Bosco 57 int. 1B
16121 Genova,Italia
Tel. +39 010 8570717
segreteria@ubf-lex.it


Via Fabio Filzi 2
20124 Milano,Italia
Tel. +39 02 87165991