NewsRegno Unito: posticipati i controlli doganali in import

31 Maggio 2021

I controlli doganali sulle importazioni provenienti dall’Unione europea sono stati posticipati dalla dogana del Regno Unito da luglio 2021 a gennaio 2022, così da consentire il graduale adeguamento alla nuova normativa sulle operazioni commerciali post Brexit.

A seguito di tale differimento, dunque, è stata prolungata la possibilità di utilizzare il sistema di dichiarazione differita, compresa la presentazione di dichiarazioni supplementari, fino a sei mesi successivi all’importazione delle merci.

Alla luce di ciò, fino a gennaio 2022 le importazioni in UK non saranno soggette alla presentazione di una dichiarazione doganale completa ma rimane l’obbligo, per gli operatori britannici, di registrare i dati identificativi dei beni oggetto dell’importazione, in modo tale da tenerne traccia.

È importante segnalare che tale semplificazione non opera per tutti i tipi di prodotti: sono esclusi, infatti, i beni che sono soggetti ad accisa o a dazi antidumping, i farmaci, i prodotti chimici o le specie in pericolo di estinzione, per i quali dovrà essere presentata alla frontiera una dichiarazione doganale completa.

Ricordiamo, infine, che è stata posticipata al 1° ottobre 2021 l’entrata in vigore dei requisiti di pre-notifica per i prodotti di origine animale (c.d. POAO), per alcuni sottoprodotti di origine animale (c.d. ABP) e per gli alimenti ad alto rischio di origine animale (HRFNAO).

Lo Studio UBFP rimane a disposizione per fornire chiarimenti in merito ai temi qui brevemente trattati.

Studio Legale UBFP

Via Bartolomeo Bosco 57 int. 1B
16121 Genova,Italia
Tel. +39 010 8570717
segreteria@ubf-lex.it


Via Fabio Filzi 2
20124 Milano,Italia
Tel. +39 02 87165991